• Irene Tutzer

COVID-19: Come gestire l'isolamento a casa e la paura

Aktualisiert: vor 5 Tagen

Senza dubbio ci troviamo in una situazione eccezionale che stravolge tutte le nostre abitudini quotidiane e ci lascia isolati a casa con tante insicurezze e paure.

Nelle ultime settimane sono stati pubblicati vari consigli sul come affrontare questo periodo impegnativo per tutti.

Ecco un estratto delle strategie consigliate per gestire al meglio l'isolamento a casa:

  • avere una giusta considerazione del pericolo (ne sottovalutare ne sovravalutare il problema aiuta)

  • ridurre la sovraesposizione alle informazione dei media (consultare solo fonti di informazioni attendibili al massimo due volte al giorno)

  • mantenere una routine quotidiana e pianificare le giornate (orari chiari per lavoro e studio, pasti e svago). Alzarsi all'ora abituale.

  • mantenere e curare relazioni sociali importanti - restare in contatto con famiglia e amici tramite chiamate e videochiamate.

  • mantenere l'igiene personale e non lasciarsi andare - prendersi cura di se stessi e dei propri cari. Non passare tutto il giorno in pigiama.

  • mantenersi in movimento, attività fisica. Andare fuori casa per almeno mezz'ora al giorno.

  • cercare di limitare le rimuginazioni - provare a cimentarsi in qualcosa di completamente nuovo (p.es. imparare una nuova lingua, corsi di danza online) o portare avanti vecchi progetti.

  • in momenti di stress emotivo - focalizzarsi su aspettivi positivi, fare esercizi di rilassamento

  • attivare le proprie risorse e pensare alle proprie qualità positive.

  • in momenti di conflitti in casa - cercare di trovare intervalli di tempo e possibilità affinchè ogni membro della famiglia possa ritirarsi e passare del tempo per conto suo.

  • coltivare l'umorismo e soprattutto ricordarsi che questa epidemia è una situazione passeggera!


A chi rivolgersi in caso di bisogno - contatti telefonici di emergenza (gratuiti)

Se si sente sconfortato, fa fatica a dormire, non riesce più a controllare le emozioni o sente il bisogno di parlare con qualcuno, puo' contattare i seguenti numeri gratuiti (non so dare informazioni in quanto sia possibile avere una consulenza in lingua italiana):

- Helpline des Berufsverbandes Österreichischer PsychologInnen: 01/504 8000 (Helpline Ordine degli psicologi)

- Telefonseelsorge142

Un'elenco di tutte le Corona-Hotline attive si trova sul sito del ministerio di salute austriaco.

Posso andare da uno psicologo (in persona)?

Si. Gli psicologi in Austria appartengono al gruppo professionale "niedergelassene Gesundheitsberufe" e come questi possono continuare ad avere contatti diretti con i propri clienti - se la situazione lo richiede e adottando ovviamente le misure igienico-sanitare prestabilite.

Se ha domande o dubbi a riguardo, mi contatti.

Siti Internet utili:

www.nonseidasolo.it - Vademecum di aiuto realizzato da vari servizi di igiene mentale della Provincia di Bolzano.

www.boep.or.at - Scheda informativa realizzata dall'Ordine nazionale degli psicologi austriaci in lingua italiana.

www.sozialministerium.at - Sito internet del ministerio della Salute con elenco delle varie Corona-Hotlines in Austria.





© 2020 by Mag. Irene Tutzer / Impressum / Datenschutz